home
L'U.P.O.I.  diventa socio
L'Osteopatia
Osteopati in Italia
Statuto
Cariche Statutarie
Valutazione Titoli
LinK
C.S.d.O.

 

29 gennaio 2013

Professioni non regolamentate il 20 Febbraio entra in vigore

 Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 22 del 26 gennaio 2013, la legge sulle Disposizioni in materia di professioni non organizzate (la n. 4 del 14 gennaio 2013). A seguito dell'approvazione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica lo scorso 19 dicembre 2012, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il 14 gennaio ha promulgato la Legge.

Il Provvedimento entrerà in vigore dal 20 febbraio 2013, di sotto quello che bisogna sapere:

Questa la novità sostanziale per gli osteopati, i quali potranno utilizzare il testo dell'Uni come forma di garanzia sul mercato, per cui gli utenti potranno scegliere tra operatori “accreditati”. Il sistema di qualità professionale previsto dalla norma potrà fornire indicatori utili a consentire la tracciabilità del percorso professionale e, quindi, in grado di rispondere a tre semplici domande: chi sa fare cosa, come lo sa fare, come ha imparato a farlo.

Qualificazione delle professioni non regolamentate, garanzia e tutela degli utenti sono le finalità preminenti della Legge, che stabilisce inoltre il modo attraverso cui garantire questi prerequisiti: sia attraverso l'attivazione di appositi sportelli di riferimento presso le specifiche organizzazioni professionali, sia promuovendo l’'autoregolamentazione volontaria basata sul rispetto della norma UNI (che l'Osteopatia già possiede), così come previsto dall'art. 6 della Legge.
 Al contempo l'art. 2 prevede la possibilità di costituire delle associazioni a carattere professionale su base volontaria volte da un lato a valorizzare le competenze degli associati, dall'altro a garantire il rispetto delle regole deontologiche e dunque la tutela degli utenti, come il ROI per esempio.

Le associazioni professionali,– ha spiegato Erminio Quartiani della presidenza del gruppo Pd della Camera,– potranno autoregolamentarsi e qualificare l'’esercizio dell’'attività professionale tramite norme tecniche UNI, rilasciare ai propri iscritti specifici attestati, anche a tutela dei consumatori (cittadini, imprese private e pubbliche, amministrazione pubblica). Saranno così valorizzate le competenze di tutti i professionisti associati, garantendo il rispetto delle regole deontologiche”.

L'elenco delle associazioni professionali e delle forme aggregative di tali associazioni eventualmente costituite, sarà pubblicato nel sito internet del Ministero dello Sviluppo Economico, lo stesso deputato a svolgere i compiti di vigilanza sulla corretta attuazione delle disposizioni della legge.

Un'altra novità è l'introduzione dello sportello informativo promosso dall'associazione come forma di garanzia a tutela del cittadino-consumatore. I committenti delle prestazioni professionali vi si possono rivolgere in caso di contenzioso con i singoli professionisti, nonché ottenere informazioni relative all'attività professionale e, in generale, agli standard qualitativi da esse richiesti agli iscritti.

In linea con le più evolute esperienze europee, attraverso lo strumento della certificazione, si potrà consegnare agli utenti del servizio (in questo caso i pazienti), le necessarie garanzie di qualità del professionista.

A rilasciare tali certificazioni di conformità; alla norma tecnica UNI, su richiesta del singolo professionista anche non iscritto ad alcuna associazione sono, stando all’'art. 9 della legge, gli organismi di certificazione accreditati dall’'organismo unico nazionale di accreditamento ai sensi del regolamento (CE) n. 765/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 luglio 2008. In Italia l’'attività di accreditamento degli Organismi di certificazione è svolta da ACCREDIA - Ente Italiano di Accreditamento  – l'’unico organismo nazionale autorizzato dallo Stato a svolgere attività di accreditamento.

 Fonte ICOM 



PROFESSIONI OSTEOPATA

Oggi giorno 19 Dicembre è una data storica per l'osteopatia,in quanto è stata ufficialmente riconosciuta attraverso il disegno legge sulle professione non regolamentate.Questo è un traguardo memorabile per la nostra professione ed oggi viene reso omaggio alla memoria e al lavoro del Prof. Natale Scalia e del Prof. Raffele Buccheri entrambi ex Presidenti dell'UPOI che per anni si sono adoperati e battuti al fini di raggiungere tale obiettivo.
Un ringraziamento particolare per il lavoro svolto va anche al collettivo del CSD'O e al suo Presidente Alfonso Mandara.








RINNOVA LA QUOTA ASSOCIATIVA ENTRO IL 31 MARZO 2014

Contatti

Segreteria Generale
Via Mon. D. Orlando 14 95126 Catania (CT) 
tel - 095/8175936
e mail: 
segreteria@upoi.it




Site Map